mercoledì 7 marzo 2018

LA MIA SCOPERTA DEL KEFIR!

Qualche settimana fa un'amica mi dice: "Ti piace il kefir? Ho dei granuli che mi avanzano... se vuoi li do a te!"
................ mmmhhhh................... come? cosa?.............. ke.................. kefir cosa???
Mai visto, mai sentito nominare, non avevo la più pallida idea di cosa fosse... è ovvio quindi che, spinta dalla curiosità, abbia cercato subito di capire cosa fosse!
Grazie ad Internet ho avuto la possibilità di informarmi per bene, ecco cosa ho trovato:
Il Kefir è una bevanda rinfrescante e salutare che si ottiene tramite la fermentazione del latte utilizzando dei granuli chiamati kefiran messi nel latte a temperatura ambiente per 24/48 ore.
Ne risulta un latte fermentato dalla consistenza cremosa simile allo yogurt da bere, ricco di fermenti lattici e probiotici può essere molto prezioso per il nostro organismo grazie anche al suo alto contenuto di minerali quali calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio e zinco, vitamine del gruppo B, B12, B9, vitamina K ... 
Oltre a riequilibrare la flora batterica, stimola il sistema immunitario, ha proprietà antibiotiche ed è facilmente digeribile perché apporta enzimi che aiutano la digestione del lattosio. 
Ho poi trovato su Facebook il gruppo  KefirMania e non solo che, specialmente all'inizio quando ero assalita da mille dubbi, ho trovato davvero molto utile
Gruppo Facebook KefirMania e non solo

Grazie a questo gruppo ho potuto sentire i pareri di persone che assumono il kefir da diverso tempo, chiedere delucidazioni di vario tipo (rispondono sempre molto velocemente a tutte le richieste) e ho deciso quindi di iniziare anch'io questa avventura... ho detto ovviamente sì alla mia amica e da quel giorno, circa un mesetto fa, ho iniziato a produrre il kefir con il quale faccio colazione ogni mattina!

Ecco passo passo il procedimento:
* i granuli (detti kefirian) vanno messi in un barattolo con del latte in rapporto da 1:5 a 1:10, se per esempio abbiamo 50 g di grani dovremmo aggiungere da 250 gr a 500 gr. di latte...
 kefir da filtrare
Coprire il barattolo con un tovagliolo di carta e metterlo in un luogo tranquillo lontano da fonti di calore e dalla luce diretta del sole.
Dopo almeno 24 ore, fino ad un massimo di 48, filtrare il tutto: forniamoci di un barattolo di plastica o vetro e di un colino e cucchiaino di plastica (è importante che barattoli e stoviglie che usiamo non siano in materiale ferroso o metallico in quanto essendo il Kefir un alimento acido potrebbe attaccare alcune sostanze contenute nei metalli che poi verrebbero ingerite). 
Mettere il colino sopra ad un vaso pulito e versare il latte fermentato: la parte liquida che scenderà sarà il kefir, sul colino resteranno i granuli che andranno messi su un nuovo vaso con il latte in base al loro peso.
filtraggio kefir
Ecco il kefir ottenuto:  è già pronto da bere, se invece non dovessimo berlo subito bisogna chiudere il vaso e metterlo in frigorifero dove la nostra bevanda si conserverà tranquillamente per almeno 3-4 giorni... 
 kefir pronto
Il mio di certo non arriva a restare in frigo 3-4 giorni perchè lo uso ogni mattina per fare colazione: ecco qui una bella tazza di kefir con cereali e frutta essiccata... una bontà!!!
colazione kefir e cereali
Grazie al gruppo Facebook KefirMania e non solo ho scoperto tanti altri utilizzi del kefir e tante ricette che sto lentamente provando a realizzare delle quali magari vi parlerò un'altra volta...
Esiste poi anche il kefir d'acqua... ma anche di questo vi parlerò in un'altra occasione: restate "sintonizzati"!

7 commenti:

  1. è da un po' che voglio provarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova... male di sicuro non fa ;-)
      Poi, se lo provi, raccontami cosa ne pensi
      Ciao

      Elimina
  2. non mi ispira proprio....:-(
    ciao ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuu... che peccato: ha tantissimi benefici per il nostro organismo.
      Magari poi un giorno ti capiterà di assaggiarlo, chissà ;-)
      Baci

      Elimina
  3. M'incuriosisce molto. Buon sabato cara, Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è un vero toccasana per la nostra salute...
      Buon fine settimana anche a te.
      Baci

      Elimina
  4. ricordo che tempo fa lo faceva mia mamma. Ricordo anche lo scritto con tutte le sue proprietà curative, a me però non mi piace molto.

    RispondiElimina

Scrivimi... mi fa molto piacere sapere quello che pensi!